Le cifre del primo semestre segnalano un rallentamento del settore delle costruzioni nei Grigioni. Per la prima volta dal 2007, il numero degli occupati è sceso al di sotto di 5000. Secondo le imprese la domanda ha oltrepassato l'apice.

A metà anno gli effettivi del settore - 4735 persone - erano in flessione del 6% rispetto al giugno 2012, ha indicato la Società impresari costruttori grigionesi in una nota odierna, in cui rileva che gli altri dati sull'attività del settore si sono mantenuti ai livelli dell'anno scorso.

La divergenza tra l'andamento dell'occupazione e dell'attività edile indica che i datori di lavoro hanno reagito con una riduzione del personale all'attesa flessione della domanda nel comparto delle abitazioni, compensando il fabbisogno attuale con manodopera temporanea, si legge nel comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.