La Borsa egiziana ha chiuso con un -8,9%, riprendendosi leggermente dal crollo del 10% registrato in apertura, nella prima seduta dopo 55 giorni di chiusura per la rivolta anti-Mubarak.

La seduta è stata sospesa per mezzora per arginare le vendite ed è quindi ripresa fino a fine mattinata.

In una conferenza stampa il presidente della Borsa egiziana Mohamed Abdul Salem ha spiegato che la decisione di riprendere l'attività è stata presa dopo il referendum di sabato.

"La Borsa continuerà la sua attività e non si fermera"', ha sottolineato, osservando che la cattiva performance della mattinata è legata all'attuale difficile quadro economico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.