Sono due milioni secondo l'agenzia Mena, le persone affluite oggi in piazza Tahrir per celebrare la giornata della vittoria e per la preghiera del venerdì.

Nel suo sermone lo Sheikh Yusuf Qaradaw ha affermato che quella del 25 gennaio è la rivoluzione "di tutti gli egiziani musulmani e copti".

Il religioso ha celebrato la rivoluzione dei giovani sostenendo che hanno "fatto cadere il faraone" ed ha chiesto che venga nominato un nuovo governo. "Siete riusciti a mandare via Mubarak, e a combattere per la libertà e contro la corruzione", ha detto Qaradaw alle centinaia di migliaia di persone che da questa mattina affollano la piazza simbolo della fine del regime di Hosni Mubarak.

La preghiera è ancora in corso e continuano ad affluire persone dai valichi controllati dai militari e dal servizio d'ordine delle manifestazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.