Navigation

Egitto: due milioni in piazza Tahrir per preghiera

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 febbraio 2011 - 12:37
(Keystone-ATS)

Sono due milioni secondo l'agenzia Mena, le persone affluite oggi in piazza Tahrir per celebrare la giornata della vittoria e per la preghiera del venerdì.

Nel suo sermone lo Sheikh Yusuf Qaradaw ha affermato che quella del 25 gennaio è la rivoluzione "di tutti gli egiziani musulmani e copti".

Il religioso ha celebrato la rivoluzione dei giovani sostenendo che hanno "fatto cadere il faraone" ed ha chiesto che venga nominato un nuovo governo. "Siete riusciti a mandare via Mubarak, e a combattere per la libertà e contro la corruzione", ha detto Qaradaw alle centinaia di migliaia di persone che da questa mattina affollano la piazza simbolo della fine del regime di Hosni Mubarak.

La preghiera è ancora in corso e continuano ad affluire persone dai valichi controllati dai militari e dal servizio d'ordine delle manifestazioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.