Navigation

Egitto: piazza Tahrir gremita all'inverosimile

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2011 - 12:53
(Keystone-ATS)

In piazza Tahrir, al centro del Cairo, il numero di persone che sta radunandosi cresce a vista d'occhio ed è già difficile da calcolare, ma è sicuramente di varie centinaia di migliaia mentre continuano ad arrivare cortei da varie direzioni.

Le immagini impressionanti mostrano una piazza gremita all'inverosimile, tanto che durante la preghiera del venerdì era difficile distinguere singole persone in una marea umana inginocchiata. Bandiere e cartelli con la scritta "Mubarak vattene" sono sventolati in aria e slogan ("Vattene, vattene", "La piazza va avanti". vengono scanditi ritmicamente.

I promotori della protesta hanno chiesto la partecipazione di 20 milioni di persone da tutto l'Egitto per il "venerdi dell'addio" del presidente. Gruppi, a quanto si è appreso, si avviano dalla piazza verso le diverse sedi istituzionali individuate come obiettivi della protesta: in particolare la sede della televisione, il palazzo presidenziale di Heliopolis, la sede dell'Assemblea del popolo.

Altri slogan gridati dai manifestanti dicono anche "il popolo ha già fatto cadere il regime", in sostituzione di quello dei giorni scorsi che chiedeva la caduta di Mubarak e del regime. Anche ad Alessandria d'Egitto la centrale piazza Sidi Gaber, davanti alla stazione ferroviaria, è gremita di persone fino all'inverosimile. Secondo Al Arabiya, 300.000 dimostranti marciano verso il palazzo presidenziale Ras El Teen.

A Suez, 130 chilometri a est del Cairo, riferisce ancora l'emittente araba citando testimoni, i dimostranti hanno preso il controllo di alcuni edifici governativi. La tv non precisa quali edifici sarebbero stati presi d'assalto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.