Navigation

Esportazioni: torna l'ottimismo, lo segnalano indicatori CS e Osec

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2012 - 09:54
(Keystone-ATS)

Torna l'ottimismo sull'export elvetico: nonostante le incertezze relative allo sviluppo dell'economia mondiale il clima generale è nettamente migliorato nel secondo trimestre e le preoccupazioni riguardanti il rafforzamento del franco sono diminuite rispetto ai mesi precedenti.

È quanto emerge dagli indicatori sulle esportazioni calcolati da Credit Suisse (CS) e Osec.

Il barometro delle esportazioni di CS, che rileva la domanda estera di prodotti svizzeri, nel periodo in rassegna registra il valore di -0,33, in progressione rispetto al primo trimestre e nettamente superiore alla soglia di crescita fissata a -1. Tuttavia un leggero calo si è delineato nelle ultime settimane: lo sviluppo nei prossimi mesi dimostrerà se si va verso un rallentamento. Tutto sommato le prospettive di crescita rimangono comunque positive, scrivono gli specialisti della banca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?