Navigation

Espulsione stranieri: Amnesty International raccomanda doppio "no"

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2010 - 14:06
(Keystone-ATS)

BERNA - Amnesty International (AI) respinge sia l'iniziativa UDC "per l'espulsione degli stranieri che commettono reati", sia il controprogetto del Parlamento su cui il popolo svizzero è chiamato ad esprimersi il prossimo 28 novembre. L'organizzazione ritiene che entrambi i testi violino deliberatamente i diritti dell'uomo.
L'iniziativa e il controprogetto sono superflui, indica una nota odierna di AI. "Non v'è alcuna necessità di una nuova base costituzionale, poiché la legge attualmente in vigore consente già il rinvio di criminali stranieri".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo