Navigation

Eurozona: Pil +0,3% nel quarto trimestre 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2011 - 11:33
(Keystone-ATS)

Nel quarto trimestre del 2010 il Pil dell'Eurozona è cresciuto dello 0,3%, lo stesso livello del trimestre precedente. Lo rende noto Eurostat, sottolineando come a trainare sono stati soprattutto l'aumento della spesa per consumi delle famiglie (+0,4%) e quello dell'export (+1,8%).

Frena la crescita nell'intera Ue, che ha messo a segno un +0,2% rispetto allo 0,5% del terzo trimestre. L'Italia fa registrare un +0,1%, mentre Germania e Francia hanno chiuso l'anno rispettivamente con un +0,4% e un +0,3%. Il pil della Spagna si è attestato allo 0,2%.

Negli ultimi tre mesi del 2010, infine, sono tornati al segno meno il Regno Unito (-0,6%), il Portogallo (-0,3%) e la Grecia (-1,4%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.