Navigation

Ex ministro esteri abbandona Gheddafi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 marzo 2011 - 20:30
(Keystone-ATS)

Dopo Mussa Kussa un altro alto esponente dell'entourage di Muammar Gheddafi ha abbandonato il regime: Ali Abdussalam Treki, predecessore di Kussa al ministero degli esteri fino al 1986 e che avrebbe dovuto insediarsi come ambasciatore all'Onu, ha rinunciato ad assumere il posto, condannando lo "spargimento di sangue nel suo Paese".

Treki, in una dichiarazione alla Reuters trasmessa dal Cairo da suo nipote, Soufian Treki, diplomatico presso la Lega Araba, e citata dal Financial Times, ha detto di aver deciso di non continuare il lavoro o accettare responsabilità. E ha fatto appello al dialogo nazionale per discutere le aspirazioni dei libici. Secondo il nipote Soufian, anche Treki si troverebbe adesso nella capitale egiziana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?