Navigation

FilmPlus: rinnovata collaborazione Ticino-Berna

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2011 - 15:35
(Keystone-ATS)

Ticino e Confederazione hanno rinnovato il contratto di collaborazione a favore del Fondo FilmPlus della Svizzera italiana. Scopo del fondo è sostenere e rafforzare la produzione audiovisiva indipendente e la realizzazione di opere audiovisive attraverso l'assegnazione di sussidi, complementari ai finanziamenti già ottenuti a livello nazionale e/o cantonale.

Alla firma, al Monte Verità di Ascona, sono intervenuti il consigliere di stato ticinese Manuele Bertoli e il direttore dell'Ufficio federale della cultura Jean-Frédéric Jauslin. Attivo dal 2005, il Fondo FilmPlus disporrà per il quadriennio 2012-2015 di un importo complessivo di oltre 400'000 franchi all'anno.

66 le produzioni (40 documentari, 23 fiction e 3 film d'animazione) sostenute dal 2005 al 2011 dal Fondo FilmPlus della Svizzera italiana. 2'714'000 franchi è l'importo complessivo dei sussidi assegnati. Circa 30 milioni i franchi investiti per la realizzazione delle 66 produzioni, con una ricaduta per la Svizzera italiana di oltre 20 milioni.

Al finanziamento del Fondo FilmPlus della Svizzera italiana contribuiscono anche il cantone dei Grigioni, Swissimage e la Società svizzera degli autori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?