Navigation

Francia: burqa; no divieto assoluto, privo base giuridica

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2010 - 18:16
(Keystone-ATS)

PARIGI - Burqa vietato ma soltanto "in circostanze particolari di tempo e luogo": le donne musulmane in Francia potranno indossare tranquillamente il velo integrale nelle strade.
Dovranno rinunciarci soltanto negli uffici e nei trasporti pubblici, oltre che in situazioni particolari come le scuole. Il Consiglio di Stato francese, chiamato in causa dal governo, ha escluso l'ipotesi di un divieto generale e assoluto del velo integrale in Francia: "non avrebbe alcun fondamento giuridico".
Per i "saggi", il principio di laicità - invocato da chi non vorrebbe vedere il burqa nemmeno nelle strade - "si impone alle istituzioni e ai dipendenti pubblici ma non alla società o agli individui, salvo eccezioni come le scuole". Nemmeno la protezione della dignità della persona umana è un motivo valido in questo caso: si scontra con "il principio di autonomia personale", spiegano i rappresentanti del Consiglio di Stato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?