Navigation

Francia: licenziati con sms; i sindacati, indegno

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2010 - 13:11
(Keystone-ATS)

PARIGI - Licenziati con un sms: è l'insolito trattamento che è stato riservato a una decina di dipendenti dell'azienda elettrica francese Edf. Indignato, il maggiore sindacato dei lavoratori, Cgt, ha deciso di sostenere davanti al tribunale la causa di questi tecnici, assunti dopo un breve periodo di formazione, per montare particolari contatori detti "intelligenti" nella regione Indre-et-Loire, nel centro della Francia.
"Non si licenzia in questo modo", ha detto Cedric Carro, segretario generale Cgt del settore energia della zona. I dipendenti sono stati convocati dall'azienda con un messaggino e durante il colloquio è stato loro presentata la lettera di licenziamento.
"Ci hanno spiegato che c'era una diminuzione dell'attività - ha detto uno di loro - Siamo stati trattati come cani, gettati come kleenex".
La direzione si è infine scusata per "l'infelice dimenticanza" della lettera di preavviso da inviare per posta raccomandata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?