Navigation

Francia: Siccità. limitato uso acqua, chiesto aiuto UE

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2011 - 21:40
(Keystone-ATS)

La prefettura della Haute-Saone, la regione di Besancon, nel cuore della Francia, ha adottato oggi un provvedimento di limitazione provvisoria dell'uso dell'acqua in tutta la zona a causa di "un grave deficit di pioggia da gennaio" e del calo del livello dei fiumi. Il ministro dell'Agricoltura, Bruno Le Maire, ha annunciato che chiederà aiuto a Bruxelles per gli agricoltori in difficoltà ormai da settimane.

"I livelli osservati questa settimana - ha detto la prefettura della Haute-Saone - sono quelli abitualmente registrati fra luglio e agosto". Anche le piogge che, stando ai meteorologi, dovrebbero arrivare nei prossimi giorni, "non sono tali da modificare in modo sostanziale la situazione idrologica". Sono tutti e quattro i dipartimenti della Franca Contea (Haute-Saone, Doubs, Jura e Territorio di Belfort) a subire ormai provvedimenti di limitazione dell'uso dell'acqua, in particolare riguardanti l'irrigazione dei campi e il ricambio delle piscine.

Il ministro Le Maire ha annunciato che chiederà a Bruxelles martedì, nel Consiglio dei ministri dell'Agricoltura, "un anticipo" degli aiuti per gli agricoltori e gli allevatori delle regioni più colpite.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?