Navigation

GB: studenti protestano a Londra contro caro-rette università

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2010 - 21:55
(Keystone-ATS)

LONDRA - Il centro di Londra ha vissuto oggi un'altra rivolta degli studenti contro il caro-università: il Palazzo del Parlamento è stato per ore sotto assedio e migliaia di manifestanti hanno tentato l'irruzione al vicino ministero del Tesoro, respinti dalla polizia in assetto anti-sommossa.
Preso d'assalto anche l'edificio della corte suprema. Anche l'auto del principe Carlo e della moglie Camilla è stata presa a calci dai manifestanti che hanno infranto il vetro di un finestrino e imbrattato di vernice la carrozzeria della vettura mentre i Reali si recavano a una serata di gala.
L'auto dell'erede al trono britannico è stata intercettata in Regent Street, nel centro di Londra, non lontana dal cuore della protesta contro l'aumento delle rette universitarie. Secondo fonti ufficiali, Carlo e Camilla sono rimasti illesi. Stando a SkyNews, i manifestanti hanno infranto alcune vetrine a Oxford Street, la strada dei grandi magazzini della capitale britannica.
Oggi la Camera dei Comuni ha approvato di stretta misura con 323 sì contro 302 no l'aumento delle rette voluto dal primo ministro David Cameron nel quadro del piano di austerity del governo conservatore contro la crisi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?