Navigation

Gemelle scomparse: mamma in Corsica, sorvola zona ricerche polizia

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2011 - 11:06
(Keystone-ATS)

La mamma delle gemelline vodesi scomparse è arrivata in Corsica. Secondo quanto appreso dall'agenzia italiana ANSA è a bordo di un elicottero degli investigatori che sta sorvolando la zona delle ricerche.

Intanto, oltre alle ricerche sul territorio da parte della Polizia francese e svizzera, concentrate sulla zona nord della Corsica sino a Cap Corse, gli inquirenti stanno lavorando per accertare l'esistenza a Propriano, a Bastia a a Macinaggio della misteriosa donna bionda segnalata accanto a Matthias Schepp, l'ingegnere di 46 anni che ha fatto sparire le sue due gemelline.

Secondo le prime informazioni, gli inquirenti ritengono attendibili le informazioni di alcuni testimoni non solo perché coincidono nelle descrizioni e nella tempistica, ma anche perché una donna avrebbe facilitato, dal punto di vista della logistica e della gestione delle due bambine piccole, la fuga dell'uomo. Non è escluso che la donna possa avere avuto un ruolo importante anche nella sorte delle piccole.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.