Navigation

Germania: come motivare i dipendenti? Viaggio con 20 prostitute

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 maggio 2011 - 16:32
(Keystone-ATS)

Viaggio premio alle terme di Bucarest con 20 prostitute per i manager che hanno lavorato meglio. È la singolare iniziativa di una filale del gigante delle assicurazioni tedesco Munich Re che ha organizzato così il "seminario motivazionale" per i suoi dipendenti.

La notizia è stata rivelata dal giornale tedesco "Handelsblatt" e confermata, in un'email, dall'azienda: "Le nostre ricerche hanno accertato che una ventina di prostitute erano presenti durante una serata organizzata nel corso del soggiorno" in Ungheria, ha detto l'impresa, assicurando però che i due manager che hanno organizzato l'incontro 'hot' non lavorano più nella filiale della Munich. "Questa iniziativa - scrive nell'email - costituisce una grave offesa alla linea della nostra società che non tollereremo".

Una serata, quella ungherese, studiata nei minimi dettagli, stando alle notizie trapelate: 20 prostitute, nel famoso Bagno termale Gellert le terme di Budapest, che indossavano braccialetti di diverso colore per distinguersi dalle semplici hostess, ma anche per essere "assegnate" ai più meritevoli. "Quelle con un braccialetto bianco - ha raccontato al giornale un testimone - erano destinate ai manager ed ai migliori venditori".

Ma non solo: accanto alle terme erano stati sistemati dei letti, dove ciascuno si poteva appartare. Un timbro sul braccio delle ragazze più apprezzate permetteva poi, a fine serata, di capire quali erano le più richieste. Al "seminario" hanno partecipato quasi un centinaio di consulenti aziendali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?