Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

STOCCARDA/MAGONZA - Nuovo processo in vista al tribunale di Stoccarda a causa delle false sculture dell'artista svizzero Alberto Giacometti. Secondo una dichiarazione odierna del pubblico ministero è stata sporta denuncia nei confronti di quattro uomini e una donna.
Al centro della vicenda un mercante d'arte di Magonza, già condannato a tre anni per truffa in banda, in relazione a delle sculture false di Giacometti. Nella nuova denuncia viene accusato, assieme ai complici, di aver venduto per anni opere false per un totale di nove milioni di euro.
Nell'agosto del 2009 nel magazzino dei truffatori a Magonza sono state ritrovate circa 1'000 sculture false del Giacometti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS