Navigation

Germania: nuove denunce per false sculture di Alberto Giacometti

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2010 - 14:15
(Keystone-ATS)

STOCCARDA/MAGONZA - Nuovo processo in vista al tribunale di Stoccarda a causa delle false sculture dell'artista svizzero Alberto Giacometti. Secondo una dichiarazione odierna del pubblico ministero è stata sporta denuncia nei confronti di quattro uomini e una donna.
Al centro della vicenda un mercante d'arte di Magonza, già condannato a tre anni per truffa in banda, in relazione a delle sculture false di Giacometti. Nella nuova denuncia viene accusato, assieme ai complici, di aver venduto per anni opere false per un totale di nove milioni di euro.
Nell'agosto del 2009 nel magazzino dei truffatori a Magonza sono state ritrovate circa 1'000 sculture false del Giacometti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?