Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A cinque giorni dalle elezioni politiche in Germania, i due partiti della coalizione cristiano liberale della cancelliera Angela Merkel, Csu-Csu/Fdp, sono accreditati al 44%, tanto quanto i tre partiti dell'opposizione di sinistra assieme, socialdemocratici (Spd), Verdi e Linke (Sinistra).

Secondo un nuovo sondaggio condotto dall'istituto Forsa per il settimanale Stern e la rete privata Rtl, l'Unione Cdu-Csu è invariata al 39% ma la Fdp, reduce dal fiasco in Baviera, ha perso un punto al 5%.

Anche la Spd dello sfidante Peer Steinbrueck è stabile al 25%. Invariati anche i Verdi, al 10%, e la Linke, al 9%. Fra i due schieramenti, dopo il voto in Baviera domenica, risulta quindi una situazione di patta al 44%.

Il partito anti-euro Alternative fuer Deutschland (AfD) e i Pirati si fermano entrambi sotto lo sbarramento del 5%, al 3%.

Secondo Forsa, le sole coalizioni possibili dopo il voto il 22 sarebbero o una grande coalizione fra Cdu-Csu e Spd (64%) o una nero-verde fra Cdu-Csu e Verdi (48%), che sarebbe una assoluta premiere in Germania a livello federale.

La maggioranza dei tedeschi, se il voto fosse diretto, voterebbe inoltre per la Merkel rimanesse cancelliera: il 53%, un punto in più in una settimana. Il 26% voterebbe invece per Steinbrueck e il 21% per nessuno dei due.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS