Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - Il governo di coalizione tedesco e la cancelliera Angela Merkel (Cdu) soffrono nei sondaggi: due terzi dei cittadini sono insoddisfatti del nuovo Esecutivo mentre la popolarità della leader conservatrice subisce un vero e proprio crollo.
E' quanto emerge da un sondaggio realizzato dalla infratest-dimap per l'emittente tv Ard. Poco più di 100 giorni dopo le elezioni del 27 settembre scorso, due terzi dei tedeschi (il 67%) si dicono insoddisfatti del lavoro del nuovo governo, ben sette punti percentuali in più rispetto al mese precedente. Solo il 28% degli intervistati (-5 punti) si sono dichiarati soddisfatti.
Secondo i dati, la fonte principale del malcontento sembra essere il partito liberale (Fdp). Se si votasse di nuovo domenica, infatti, l'Unione (Cdu-Csu) della Merkel guadagnerebbe un punto al 36% (rispetto al 33,8% del 27 settembre scorso), mentre la Fdp perderebbe un punto all'11%, il peggior livello finora registrato dalle legislative (14,6%). Allo stesso tempo, la Spd salirebbe di un punto al 25% (23% alle elezioni), mentre Verdi e Sinistra (Linke) perderebbero un punto ciascuno al 12% e al 10% rispetto al 10,7% e all'11,9% delle politiche.
Sempre secondo il sondaggio, l'82% dei tedeschi chiede alla Merkel una maggiore leadership del Paese. La cancelliera, secondo questi elettori, "dovrebbe dare una direzione politica più chiara al governo".
Non a caso, l'indice di popolarità della Merkel è sceso di 11 punti a gennaio, al 59%, il livello più basso dal dicembre del 2006. Al primo posto, c'é adesso il ministro della Difesa, Karl-Theodor zu Guttenberg (Csu), con il 62% (-7).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS