Navigation

Germania accentua pressing su Irlanda, accetti aiuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2010 - 13:17
(Keystone-ATS)

ROMA - Si fa più insistente il pressing della Germania sull'Irlanda, perché il paese accetti di ricorrere al Fondo di aiuti predisposto dall'Unione europea. Secondo quanto riporta Bloomberg, un funzionario governativo tedesco, che ha preferito rimanere anonimo, ha confermato che Berlino sta tentando di convincere Dublino ad accedere al Fondo prima della riunione dell'Eurogruppo di martedì, in modo da ridurre la volatilità dei mercati.
Secondo il "Sunday Times", però, il ministro delle finanze irlandese, Brian Lenihan, ha intenzione di resistere in ogni modo alle pressioni che gli arriveranno in sede di Eurogruppo. Sempre il quotidiano londinese, riporta che, nell'ambito delle prime trattative su un possibile ricorso dell'Financial Stability Fund, sarebbe stato chiesto all'Irlanda di aumentare la tassa sulle società, attualmente ferma al 12,5%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.