Navigation

Giappone: Fukushima, fumo nero da reattore n. 3

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2011 - 11:30
(Keystone-ATS)

Del fumo nero si sta alzando dal reattore n. 3 della centrale di Fukushima. Il personale della centrale è stato evacuato. Lo ha reso noto stamani la Tepco, l'azienda elettrica che gestisce il sito.

Intanto, radioattività in dosi fortemente superiori a quella ritenuta sopportabile dall'organismo umano è stata rilevata in 11 tipi di vegetali prodotti nella prefettura di Fukushima, nei pressi della centrale nucleare danneggiata dal terremoto e dallo tsunami dell'11 marzo. Il premier giapponese Naoto Kan ha chiesto alla prefettura di Ibaraki si sospendere la distribuzione di latte e prezzemolo.

Dal canto suo, un portavoce del governo municipale di Tokyo ha detto che il livello di iodio radioattivo trovato nell'acqua della capitale, un enorme agglomerato urbano di 35 milioni di abitanti, eccede i limiti legali fissati per il consumo dei bebè. Gli Stati Uniti dal canto loro hanno vietato l'importazione di alcuni generi alimentari dal Giappone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?