Navigation

Giappone: fumo da reattore 3, evacuato personale

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2011 - 09:46
(Keystone-ATS)

Fumo è in uscita dal reattore numero 3 della centrale nucleare giapponese di Fukushima e questo ha spinto il gestore a far evacuare tutto il personale. L'evacuazione, ha reso noto la Tepco, il gestore dell'impianto, si è resa necessaria per i rischi connessi alle radiazioni.

Progressi "lenti ma decisi" si stanno facendo nei tentativi di riprendere il controllo della centrale nucleare di Fukushima, aveva in precedenza affermato il premier giapponese Naoto Kan citato dall' agenzia Kyodo.

Questa mattina, le autopompe dei vigili del fuoco e delle Forze di autodifesa nipponiche hanno riversato oltre 3.700 tonnellate di acqua marina sul reattore 3, quello più problematico tra i 6 della struttura, nell'ambito degli sforzi per abbassare la temperatura.

I tecnici sono inoltre riusciti ad allacciare i cavi dell'elettricità a tutti e sei i reattori della struttura, riferiscono i media nipponici, secondo cui il ritorno dell'alimentazione è il presupposto fondamentale per qualsiasi tipo di "stabilizzazione" e per risolvere la peggiore crisi nucleare degli ultimi 25 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.