Navigation

Giappone: governo; situazione stabile, molto da fare

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2011 - 10:29
(Keystone-ATS)

La situazione alla centrale nucleare di Fukushima è stabile e "non peggiora, ma c'è ancora molto lavoro da fare". Lo ha detto il capo di gabinetto, Yukio Edano, nel corso della breve conferenza stampa del pomeriggio.

Edano ha aggiunto che si è in una fase in cui "si impedisce il peggioramento" ed "è difficile prevedere la fine della crisi" nella tormentata centrale.

La radioattività, infatti, continua a frenare il lavoro degli uomini della Tepco, il gestore dell'impianto, e di tutti i tecnici coinvolti, inclusi quelli delle Forze di Autodifesa, le forze armate nipponiche, impegnati nella messa in sicurezza della struttura.

Intanto, il premier Naoto Kan ha nominato Sumio Mabuchi, ex ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, come consigliere speciale per la gestione della delicata situazione alla centrale in collaborazione con Tepco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.