Navigation

Giappone: Wsj, inadeguati piani emergenza Fukushima

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 marzo 2011 - 12:04
(Keystone-ATS)

Piani inadeguati e nessuna definizione del rischio: il "Wall Street Journal" bolla così le linee guida della Tepco per situazioni di emergenza nella centrale di Fukushima, che prevedevano tra l'altro la dotazione di "una sola barella, un telefono satellitare e 50 tute protettive".

Nella documentazione, che il quotidiano ha preso in visione, "ci sono le linee guida solo per emergenze minori", e "non c'è una previsione sul da farsi nel caso del peggiore scenario, quello in cui il personale della centrale non è in grado di intervenire e occorre un sostegno esterno". Nei piani "non c'è neppure un riferimento a unità dei vigili del fuoco, ai militari, alle richieste di equipaggiamento americano".

Ex responsabili della Tepco hanno confermato al Wsj che i piani di emergenza non ipotizzavano un incidente come quello che si è verificato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?