Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Stare vicino a chi soffre, mettendo a disposizione il proprio tempo e il proprio sostegno: è quanto esorta a fare la presidente della Confederazione Doris Leuthard in occasione della giornata del malato, che si celebra domani. Nonostante la rilevanza delle votazioni del fine settimana, la cosa in assoluto più importante è il benessere degli abitanti del paese, afferma la ministra dell'economia nelle sue allocuzioni radio-televisive.
I malati hanno bisogno di empatia, sottolinea Leuthard. Presentarsi a loro con il cuore aperto e con la volontà di ascoltarli ha un effetto benefico altrettanto importante di un farmaco, di una pomata o di un apparecchiatura medica. Tutti devono impegnarsi a migliorare la vita di chi soffre, evitando ad esempio l'emarginazione. "Dobbiamo fare tutto il possibile per accompagnare i malati verso la guarigione", ha concluso la presidente della Confederazione, che ha espresso anche la sua riconoscenza nei confronti del personale curante.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS