Navigation

Gran consiglio vodese di misura per il nucleare

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2011 - 14:39
(Keystone-ATS)

Il Gran consiglio vodese raccomanda di stretta misura (73 a 72) di votare sì alle tre nuove centrali nucleari previste in Svizzera e all'immagazzinamento delle scorie in depositi profondi. A far pendere la bilancia è stato il voto della sua presidente Claudine Wyssa (PLR).

Il parlamento cantonale ha così fatto marcia indietro rispetto al preavviso manifestato una settimana fa, in cui aveva approvato le centrali di Gösgen (SO) e Mühleberg (BE), ma non quella di Beznau (AG). I Vodesi saranno chiamati a esprimere un parere consultivo il prossimo 15 maggio. Favorevoli al nucleare: UDC e liberali. Contrari: socialisti, Verdi e "A gauche toute!". Divise le altre formazioni minori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?