Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - Un gruppo di esperti legali ed economisti tedeschi affiancati dall'ex presidente del consiglio di amministrazione della Thyssen, l'avvocato Dieter Spethmann, è pronto a fare ricorso alla Corte costituzionale se il Parlamento approverà venerdì prossimo il disegno di legge varato da Berlino per autorizzare la partecipazione della Germania al piano di aiuti alla Grecia.
Se la legge passerà, "presenteremo il ricorso a mezzogiorno" di venerdì, ha detto all'agenzia stampa Dpa l'esperto di diritto pubblico, Karl Albrecht Schachtschneider, che è pronto a opporsi al piano insieme a Spethmann e agli economisti Joachim Starbatty, Wilhelm Noelling e Wilhelm Hankel.
Schachtschneider non è nuovo a queste iniziative: già nel 1998, insieme a Starbatty, Hankel e Noelling fece ricorso - sempre alla Corte costituzionale - contro l'introduzione dell'euro.
Secondo Schachtschneider, che insegna all'Università di Erlangen-Norimberga (Sud), gli aiuti alla Grecia porteranno a una "politica inflazionistica", che danneggia tanto il principio dello Stato sociale quanto il principio della garanzia della proprietà privata, entrambi tutelati dalla Costituzione.

SDA-ATS