Navigation

Grecia, Papandreou, "andiamo avanti" con riforme

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2010 - 21:21
(Keystone-ATS)

ATENE - Il premier greco Giorgio Papandreou ha ribadito oggi a Salonicco la sua intenzione di "andare avanti" con l'austerità e le riforme, mentre fuori della Fiera internazionale migliaia di persone convocate da sindacati e opposizione protestavano contro la sua politica.
Papandreou ha affermato, in un discorso trasmesso dalla tivù, che si è impegnato a salvare e cambiare il paese "senza tener conto dei costi politici"."È una battaglia per la sopravvivenza della Grecia, o ci salviamo tutti insieme o affonderemo insieme" ha detto. "E insieme ce la faremo, trasformeremo la Grecia. Non è una scelta di parte ma patriottica" ha aggiunto annunciando un programma di riforme e liberalizzazioni nel settore energetico, dei trasporti, del sistema bancario e della giustizia. E invitando tutte le forze produttive ad unirsi allo sforzo.
Papandreou ha promesso interventi a favore delle imprese colpite dalla recessione e allo stesso tempo di "proteggere i più vulnerabili".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?