Navigation

Immigrazione: Unhcr, invasione domande asilo mito da sfatare

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2010 - 15:16
(Keystone-ATS)

GINEVRA - "L'idea secondo la quale c'è un'invasione di richiedenti l'asilo nei paesi più ricchi va smitizzata. Nonostante quanto affermano alcuni populisti, i nostri dati ci indicano che i numeri sono rimasti stabili". Lo ha detto l'Alto Commissario Onu per i rifugiati Antonio Guterres, presentando il rapporto statistico preliminare dell'Unhcr che misura i livelli e le tendenze dell'asilo nei paesi industrializzati.
Ha aggiunto che le domande di asilo sono calate in modo significativo nei paesi dell'Europa meridionale, con una diminuzione del 42% nella sola Italia. In base al rapporto, il numero totale di richiedenti l'asilo nei paesi industrializzati rimane stabile per il 2009, rispetto al 2008, con 377mila domande, nonostante le significative differenze regionali evidenziate dal rapporto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?