Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

India: molestie a hostess, calciatori liberi su cauzione

NEW DELHI - Tre calciatori della squadra Churchill Brothers di Goa, arrestati ieri dopo essere stati fatti scendere da un aereo per presunte molestie a una hostess della compagnia SpiceJet, hanno passato una notte in cella e oggi sono stati rimessi in libertà dietro cauzione. Lo riferisce la stampa indiana.
I nigeriani Odafa Okolie (che è fra l'altro il calciatore più pagato in India) e Ogba Kalu, e l'indiano Arindam Bhattacharya, hanno dovuto presentarsi davanti ad un giudice di Mumbai e pagare una cauzione di 5'000 rupie (70 euro) per poter riprendere il viaggio verso Kolkata, dove è prevista una partita di campionato.
L'allenatore della squadra, il brasiliano Carlos Pereira, ha difeso strenuamente i suoi 'gioielli': "La hostess è una bugiarda. Credo ai miei ragazzi. E' la sua parola contro quella dei calciatori. Come si può dar fastidio in modo grossolano a una hostess in un volo pieno di gente?".
SpiceJet ha comunque confermato in un comunicato l'opportunità della decisione presa dal comandante dell'aereo di far scendere i calciatori "per garantire la sicurezza dell'aereo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.