Navigation

Iran, impiccati 7 trafficanti di droga

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2011 - 09:51
(Keystone-ATS)

TEHERAN - Sette uomini condannati a morte per traffico di stupefacenti sono stati impiccati oggi in Iran, portando a 11 il numero delle esecuzioni capitali nel Paese dal primo gennaio.
Le sette impiccagioni, riferisce l'agenzia Fars, sono avvenute nel carcere di Kermanshah, nell'ovest della Repubblica islamica. Il procuratore della città, Mojtaba Maleki, ha detto che i condannati erano stati trovati in possesso complessivamente di cinque chilogrammi di eroina e cento chili di crack.
Secondo notizie di stampa, sono state 179 le esecuzioni capitali nel 2010 in Iran, dove la pena di morte è prevista per numerosi reati, quali l'omicidio, la rapina a mano armata, il traffico di droga, lo spionaggio e la violenza sessuale. Ma può essere applicata, anche se raramente avviene, anche per i colpevoli di adulterio e di omosessualità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?