Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Dopo il console a Oslo, un altro diplomatico iraniano, consigliere presso l'ambasciata a Tokyo, Abdolfazl Esalmi, si è dimesso per protestare contro la repressione nella Repubblica islamica. Lo afferma il sito di oppositori iraniani in esilio 'persian2english'.
Secondo il sito, Eslami ha scritto una lettera ai dipendenti dell'ambasciata iraniana a Tokyo esortandoli a prendere le distanze dalle violenze e dalla repressione delle manifestazioni dell'opposizione in Iran seguite alla rielezione del presidente Mahmud Ahmadinejad, nel giugno scorso.
In gennaio il console iraniano a Oslo, Mohammed Reza Heydari, si è dimesso per protestare contro la repressione delle manifestazioni del 27 dicembre, quando almeno otto persone sono state uccise, e ha chiesto asilo politico in Norvegia.
Secondo il sito altri diplomatici in Europa hanno lasciato il proprio incarico per protesta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS