Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BAGHDAD - L'ex primo ministro iracheno Iyyad Allawi ha vinto le elezioni legislative irachene, ottenendo 91 seggi in Parlamento contro gli 89 del primo ministro uscente Nuri al Maliki.
Secondo i risultati ufficiali anunciati dalla Commissione elettorale, al terzo posto, con 70 seggi, si è piazzata l'Alleanza Nazionale irachena, una coalizione di partiti sciiti, tra cui la Corrente che fa riferimento al leader radicale Moqtada Sadr.
Quarta, con 43 seggi, la alleanza curda, formata dai due partiti storici della regione semiautonoma del Kurdistan iracheno, il PUK e l'UDK, guidati rispettivamente dall'attuale presidente Jalal Talabani e dal presidente regionale Massud Barzani.
In base ad una legge approvata in dicembre, il futuro Parlamento avrà 325 seggi, contro i 275 dell'assembela uscente.
In una conferenza stampa l'annuncio della Commissione elettorale, il premier uscente Nuri al Maliki non ha riconosciuto la sconfitta: "Di certo non accettiamo questi risultati che sono solo preliminari. Non sono dati definitivi", ha detto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS