Navigation

Irlanda: cala rischio debito paesi periferia eurozona

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2010 - 10:27
(Keystone-ATS)

DUBLINO - L'accordo tra Dublino e Unione europea sul piano di salvataggio spinge al ribasso il rischio debito dei Paesi "periferici" di Eurolandia, a partire da Irlanda e Grecia.
I credit default swaps (cds) sul debito dell'Irlanda segnano un calo di 23,5 punti base a 575 punti e quelli sulla Grecia arretrano di 38 punti base a 934,5 punti. I cds su Spagna e Portogallo perdono rispettivamente 5,25 e 5,5 punti base (a 317,5 e 496,5), e quelli sull'Italia calano di 3 punti base a 212,5 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.