Navigation

Israele: governo per ritorno alla calma

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 agosto 2011 - 09:29
(Keystone-ATS)

Al termine di una consultazione notturna con i ministri a lui più vicini il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha deciso che Israele cercherà di puntare ad un ritorno alla calma. In caso di ulteriori attacchi da Gaza la reazione israeliana, ha stabilito, sarà "misurata".

Questa decisione, riferita dalla radio militare, giunge dopo giornate caratterizzate da nutriti lanci di razzi palestinesi verso il Sud di Israele e da raid aerei israeliani su Gaza.

Ieri Hamas ha annunciato una sospensione della ostilità e ha assicurato che essa sarà rispettata anche dalle formazioni minori attive nella Striscia. Tuttavia nella nottata e stamane sono esplosi in Israele ancora una decina di razzi e colpi di mortaio, che non hanno causato vittime. Finora la aviazione di Israele si è astenuta dal reagire.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?