Navigation

Israele: in allarme ambasciate per misteriosa polvere bianca

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2010 - 17:52
(Keystone-ATS)

TEL AVIV - È allarme oggi nelle ambasciate degli Stati Uniti, della Svezia e della Spagna a Tel Aviv in seguito alla consegna di buste contenenti sia una misteriosa polvere bianca sia minacciosi messaggi rivolti allo Stato di Israele e al suo governo.
Maggiormente colpita, a quanto si è appreso, è stata l'ambasciata americana, dove una dipendente ha aperto una busta dalla quale è fuoriuscita la polvere. Un'unità dei pompieri specializzata nel trattamento di materiale pericoloso ha sottoposto la dipendente e un collega che si trovava al suo fianco a un'energica doccia. I due sono stati poi posti in isolamento in attesa dei risultati dell'analisi della polvere.
Un fatto analogo si è verificato la scorsa settimana nella filiale di una banca vicino a Tel Aviv - la busta, spedita dall'Irlanda, conteneva una sostanza usata per l'isolamento dei muri - e circa un mese fa nell'ambasciata di Israele a Washington dove la polvere è risultata essere semplice farina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo