Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Chiamati a raccolta da decine di organizzazioni di sinistra allo scopo di "difendere la democrazia", migliaia di israeliani sono sfilati stasera nel centro di Tel Aviv per deprecare la politica del governo di Benyamin Netanyahu (Likud) e del suo ministro degli esteri Avigdor Lieberman (Israel Beitenu, destra radicale).
"Il pesce puzza dalla testa - ha detto uno degli oratori, Nitzan Horovitz (Meretz) - e i cattivi odori che emanano da questo governo vengono da Netanyahu, il quale asseconda la legislazione razzista voluta da Lieberman".
La causa prima della manifestazione è stata la decisione della Knesset (parlamento), su iniziativa di Israel Betenu, di avviare una inchiesta parlamentare sui finanziamenti e sull'operato di sedici Ong di diritti civili. Per Lieberman esse "sono fiancheggiatrici del terrorismo" avendo assistito la Commissione Goldstone sulla operazione Piombo Fuso lanciata due anni fa contro Hamas a Gaza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS