Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Con i risultati del quarto trimestre, JPMorgan archivia il 2010 con un utile netto in rialzo del 48% a 17,4 miliardi di dollari dagli 11,7 del 2009.
Nel dettaglio, nell'ultimo trimestre del 2010 le entrate fisse e quelle provenienti dal trading sono ammontate a 4 miliardi di dollari contro i 4,3 miliardi del terzo trimestre 2010 e i 3,7 miliardi dello stesso periodo del 2009.
Il retail banking ha generato 708 milioni di dollari di ricavi rispetto ai 907 milioni del terzo trimestre 2010 ed una perdita di 399 milioni dello stesso trimestre del 2009.
Dal settore delle carte di credito la banca ha ricavato 1,3 miliardi di dollari contro i 735 milioni del terzo trimestre e una perdita di 306 milioni del quarto trimestre 2009. L'utile netto proveniente dall'investment banking hanno visto un calo del 21% a 1,5 miliardi di dollari rispetto agli 1,9 miliardi dello stesso periodo del 2009. Gli accantonamenti per far fronte a future perdite sono stati ridotti di 3,5 miliardi nel quarto trimestre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS