Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DIERIKON LU - Komax, fabbricante lucernese di macchinari per la produzione di cavi, l'anno scorso per effetto della crisi ha registrato una perdita per la prima volta nella sua storia. Il rosso ha raggiunto 19,8 milioni di franchi, contro un utile di 23,2 milioni nel 2008. Forte calo per il fatturato: -38% a 211,5 milioni di franchi, ha indicato oggi la società con sede a Dierikon (LU) in un comunicato.
Il risultato operativo è pure stato negativo, pari a -22,6 milioni, contro un utile di 31,1 milioni nel 2008. Le vendite sono diminuite in particolare in seguito al crollo della domanda da parte dell'industria automobilistica. Verso la fine dell'anno la divisione macchinari per cavi ha registrato un rilancio. Anche il segmento delle macchine per la produzione di pannelli solari, in precedenza in forte espansione, ha subito un contraccolpo nel 2009, ma verso fine anno la situazione di tale comparto è decisamente migliorata. Buona invece la tenuta della divisione Medtech (tecniche mediche).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS