Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ambasciata svizzera a Pristina è stata minacciata venerdì da una persona che si è detta pronta a far esplodere una bomba nello stabile, ha indicato oggi l'agenzia stampa kosovara "Presheva Jonë". La polizia ha arrestato il sospetto.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato all'ats che una persona ha chiamato l'ambasciata per annunciare l'intenzione di un attacco, senza precisare se abbia parlato di bombe. Le misure di sicurezza sono state adeguate. Il personale non è mai stato in pericolo, ha sottolineato l'autorità.

Indagini sono ancora in corso, ha spiegato il DFAE, confermando l'arresto dell'uomo, avvenuto ieri. Le ragioni delle minacce non sono state ancora chiarite, ha indicato "Presheva Jonë".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS