Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il dialogo fra Pristina e Belgrado sarà tra le prime priorità del nuovo governo kosovaro, per la cui formazione sono in corso negoziati. Lo ha detto oggi il premier uscente, Hashim Thaci.

Parlando al termine di un colloquio a Pristina con Thomas Countryman, alto rappresentante del Dipartimento di stato americano, Thaci - il cui Partito democratico del Kosovo (Pdk) è uscito vincitore dalle elezioni del 12 dicembre scorso - ha tuttavia sottolineato che "non bisogna aspettarsi miracoli da tale dialogo". I colloqui fra Belgrado e Pristina, ha osservato, saranno incentrati su questioni pratiche a beneficio dei due stati e dei due popoli.

Countryman ha detto da parte sua che Washington intende dare il suo appoggio al dialogo fra le parti, sostenendo non solo la parte kosovara ma anche la Ue e la Serbia.

E riferendosi alla composizione del nuovo governo in Kosovo - che dovrebbe essere guidato dallo stesso Thaci - il rappresentante americano ha auspicato che del nuovo esecutivo facciano parte persone oneste e con le mani pulite.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS