Navigation

Lega Araba chiede a ONU misure dure contro Damasco

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 aprile 2012 - 10:45
(Keystone-ATS)

Il capo della Lega Araba, Nabil al Arabi, ha fatto appello ai 70 Paesi 'amici della Sirià che partecipano alla conferenza di Istanbul per fare pressioni sul Consiglio di sicurezza Onu perchè adotti misure severe contro il regime Assad "ai sensi dell'articolo sette della Carta delle Nazioni Unite", che non esclude un intervento armato.

Da parte sua il premier turco Recep Tayyip Erdogan, ribadendo che "prima o poi" i responsabili dei "massacri" nel paese "saranno puniti", ha detto che la comunità internazionale ha "l'obbligo morale" di agire e fornire all'opposizione siriana "tutto il sostegno" di cui ha bisogno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?