Navigation

Libia: Cnt, escluso che Gheddafi resti in Patria

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2011 - 13:35
(Keystone-ATS)

Per il capo del Consiglio nazionale di transizione libico (Cnt), Abdel Jalil, è da escludere che Muammar Gheddafi possa in futuro restare in Libia.

Jalil ha dichiarato che "non c'è alcuna possibilità, al momento e per il futuro, che Gheddafi resti in Libia", contraddicendo quanto affermato ieri dallo stesso leader del Cnt, espressione politica dei ribelli libici, che aveva offerto al rais di restare in patria se avesse lasciato il potere.

Secondo Jalil, per Gheddafi non c'è che una possibilità: "Lasciare il potere e affrontare la giustizia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo