Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esercito libico sta sparando razzi Rpg (anticarro) sui manifestanti a Bengasi. Lo riferisce una testimone alla televisione satellitare Al Jazira, aggiungendo che le forze dell'ordine stanno anche utilizzando proiettili urticanti per disperdere la manifestazioni.

Sarebbe di 250 morti e di 700 feriti il bilancio degli scontri avvenuti ieri pomeriggio sempre a Bengasi tra manifestanti e forze della sicurezza libica fedeli a Muammar Gheddafi.

In particolare a fornire queste cifre è il medico Nabil al-Saaiti il quale in un collegamento telefonico con l'emittente qatariota ha spiegato che "ieri agenti della sicurezza di origine africana reclutati dal regime hanno aperto il fuoco contro i manifestanti e il numero dei morti è tale che non riusciamo a metterli tutti nella camera mortuaria dell'ospedale per identificarli".

A causa dell'assenza di giornalisti in quell'area e dell'interruzione del servizio internet nel paese è difficile verificare le notizie fornite dai testimoni e dagli esponenti delle opposizioni, anche se le informazioni fornite nei giorni scorsi si sono poi col passare del tempo rivelate in buona parte veritiere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS