Navigation

Libia: Gheddafi sia giudicato prima in Libia, chiedono insorti

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2011 - 20:43
(Keystone-ATS)

Gli insorti libici hanno accolto con favore la richiesta del procuratore della Corte penale internazionale di un mandato di cattura contro Muammar Gheddafi per crimini contro l'umanità ma ha sottolineato come il colonnello debba essere processato e giudicato in Libia prima di essere giudicato da una corte internazionale. A riferire la posizione dei ribelli è il vice presidente del Consiglio nazionale di transizione (Cnt) Abdel Hafez Ghoga.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.