Navigation

Libia: Onu, regime e opposizione hanno commesso crimini

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2011 - 20:55
(Keystone-ATS)

Sia il regime libico sia le forze dell'opposizione hanno commesso crimini di guerra: lo ha detto una commissione d'inchiesta dell'Onu creata dal Consiglio dei diritti dell'Uomo.

"Sulla base delle informazioni raccolte in occasione delle sue visite sul campo, in particolare a Tripoli e a Bengasi, e di informazioni più ampie emerse nelle sue inchieste, la Commissione ha riscontrato in un rapporto una serie di violazioni gravi del diritto internazionale, dei diritti dell'Uomo e del diritto umanitario internazionale", fa sapere la commissione Onu.

"La Commissione ha inoltre concluso che crimini contro l'umanità e crimini di guerra sono stati commessi dalle forze governative della Libia". Quanto all'opposizione, la commissione ha riscontrato "alcune azioni che costituiscono crimini di guerra".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo