Navigation

Libia: volontari trovano altredecine di cadaveri a Sirte

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2011 - 15:28
(Keystone-ATS)

Sirte, la città libica dell'ultima battaglia del colonnello Muammar Gheddafi, è ancora una località fantasma, dove i volontari che perlustrano strade e macerie continuano a estrarre cadaveri, anche di civili: molti sono donne e bambini, morti sotto le bombe della Nato. "Da domenica scorsa - ha detto Ibtahim Suleyman, un volontario - solo io e il mio gruppo abbiamo trovato e sepolto più di 500 corpi. Credo che la maggior parte fossero combattenti pro-Gheddafi, ma non sono sicuro".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?