Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TRIPOLI - Con una nota scritta, la Libia ha confermato la stipula con gli Stati Uniti di un accordo-quadro sul commercio e gli investimenti.
L'intesa, firmata l'altro ieri, era stata segnalata da un ministro libico e oggi circola il Libia un comunicato in cui si precisa che, dopo due anni di "intensi negoziati", il "Tifa" (Trade and Investment Framework Agreement) è stato firmato a Tripoli dal Ministro libico per l'industria e l'economia, Taher Sarkes, e dal rappresentante degli Stati Uniti per il Commercio con l'Europa e il Medio Oriente, Christopher Wilson.
L'accordo, si legge nella nota, "incoraggerà le aziende a scambiarsi visite per approfondire le proprie relazioni economiche". Con il Tifa si dà anche mandato per la creazione di un organo congiunto Usa-Libia che servirà a regolare "il commercio, gli investimenti, l'accesso al mercato, la proprietà intellettuale, il lavoro e l'ambiente".
Gli Stati Uniti hanno ristabilito piene relazioni diplomatiche con la Libia nel 2006, dopo 25 anni durante i quali i due Paesi si sono spesso affrontati anche militarmente.

SDA-ATS