Navigation

Lince: popolazioni restano stabili in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2010 - 14:08
(Keystone-ATS)

BERNA - Le 484 osservazioni fortuite effettuate nel 2009 permettono di concludere che le popolazioni di lince restano stabili in Svizzera. È quanto rileva l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), che ha presentato oggi gli ultimi risultati del monitoraggio di questo felino.
Lo scorso anno un terzo degli animali è stato osservato nel Giura, mentre gli altri nelle Alpi, nel nord-ovest del paese e in misura minore sull'Altopiano, ha specificato l'UFAM. Rare sono state le segnalazioni provenienti dai Grigioni, mentre nessuna è giunta dal Ticino. In base alla "Strategia lince svizzera" questo predatore viene individuato mediante trappole fotografiche posizionate nelle regioni in cui è accertata la sua presenza.
Nel nord del Giura, i guardacaccia hanno osservato nove differenti esemplari. Ciò corrisponde ad una densità di popolazione pari a 1,91 animali ogni 100 chilometri quadrati di habitat propizio. Il dato è in leggera crescita rispetto all'inverno 2006/2007. Nel nord-ovest delle Alpi questo valore è ai livelli di due anni fa, con 1,97 animali ogni 100 chilometri quadrati, continua l'UFAM.
Nel 2009 sono inoltre stati rilevati gli indici di riproduzione delle singole popolazioni, annota ancora l'UFAM. La maggior parte di essi riguarda il Giura, il nord-ovest delle Alpi e la Svizzera centrale. Per quanto concerne invece le perdite, nove esemplari sono stati vittima di incidenti della circolazione stradale e cinque di essi sono morti. Sul fronte della protezione degli allevamenti di bestiame si registra invece l'uccisione di 34 pecore e 7 capre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.