Navigation

Lucerna: città cerca di arginare prostituzione sulle strade

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2011 - 11:34
(Keystone-ATS)

Giro di vite a Lucerna contro la prostituzione sulle strade. Confrontate da sei mesi a questa parte con un netto aumento del fenomeno le autorità cittadine hanno decretato il divieto di accesso motorizzato ad alcune zone diventate calde.

Si tratta di un progetto pilota la cui efficacia verrà valutata al termine di un periodo di 60 giorni, si legge in un comunicato odierno. I responsabili sono coscienti del fatto che la misura porterà le lucciole a spostarsi altrove: la situazione verrà quindi costantemente tenuta sotto controllo.

La città ha invece rinunciato a soluzioni alternative come un "Laufhaus" (una sorta di drive in) o come il ricorso ai cosiddetti "Verrichtungsboxen" - letteralmente box per il disbrigo, sorta di garage in cui gli automobilisti si infilano per fare sesso con le prostitute - che verranno installati nel 2012 a Zurigo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?