Navigation

Madoff: asta, oltre due milioni dollari proventi

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2010 - 21:56
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Oltre due milioni di dollari di proventi: tanto ha raccolto l'asta degli oggetti preziosi e non che appartenevano a Bernard Madoff, il finanziere di Wall Street che ha truffato centinaia di investitori per svariati miliardi di dollari.
Poco dopo le 15:00 di New York, le 21:00 svizzere, l'asta era ancora in corso, ma i 'pezzi' principali erano già stati venduti. Tra questi, un anello in platino con un brillante con taglio in smeraldo da oltre 10,5 carati è stato venduto a 550mila dollari.
Al secondo posto giungono un paio di orecchini francesi in brillanti (135mila), davanti a una collana in platino del gioielliere Fred Leighton (82.500).
Sono andati bene anche gli orologi dell'ex finanziere finito in carcere a vita: un Rolex vintage, modello 'Padellone' con fasi lunari è stato battuto a 67.500 dollari, mentre un Patek Philippe in oro è stato venduto a 56mila dollari. Un pianoforte Steinway del 1917, modello da concerto, è stato infine ceduto per la somma record di 42mila dollari.
Tra le curiosità all'incanto ci sono innumerevoli scarpe da uomo e da donna, cinture di coccodrillo, giacche e pantaloni firmati e non, oltre ai boxer e i calzini personali (a decine) del truffatore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.